Green Ball; creepypasta o snuff movie dal Dark Web?

Green Ball

Dark Web- Snuff Movie- Green Ball

Una ragazzina, due figure inquietanti, una strana sostanza verde e un’ abitazione grigia, asettica, spoglia.
Questo, in sintesi, è lo scenario che accompagna “Green Ball”, uno dei primi snuff- movie pescati dal Dark Web, diventatato poi leggendario.
Però, come ogni cosa che nasce, cresce e muore nella parte oscura di internet, la linea tra finzione e realtà, tra crimine efferato e “storia da raccontare per spaventare l’ amico scemo” è sottilissima.
Ho cercato, allora, di capire se Green Ball fosse la solita creepypasta, oppure qualcosa di concreto, mostruoso, sadico, disturbante a tal punto da far passare in secondo piano qualunque altra leggenda concepita nei meandri del web oscuro.

Ma prima di svelarvi cosa ho scoperto dopo lunghe ricerche, vediamo nello specifico di cosa si tratta.
Secondo i narratori che affermano di aver visto Green Ball, la durata si aggira attorno ai 20 minuti e, i primissimi secondi, mostrano semplicemente uno schermo nero, con una scritta verde ad indicare il titolo dello snuff, accompagnata da un riquadro con una X al suo interno (probabilmente la firma dei produttori).
Finita l’ introduzione, viene mostrato un faro che pende da un soffitto: la luce si riflette su una 12enne, bendata, imbavagliata, legata mani e piedi agli angoli di un letto.
Poco dopo sulla scene arriva un uomo (alcuni dicono mascherato, altri a volto scoperto), vestito solo con pantaloni scuri e con evidenti cicatrici lungo il torace.
La voce è graffiante ma è quasi impossibile capire le poche parole che sussurra.
Il video è girato male, con parecchie interferenze che ne rendono la visione ancora più inquietante.
L’ aguzzino ha un oggetto – probabilmente una forbice- che infila tra le gambe della vittima procurandole una vistosa perdita di sangue.
Dopo una breve interruzione, le immagini riprendono mostrando l’ arrivo di un secondo uomo, con il viso nascosto da una maschera raffigurante un teschio verde, completamente vestito di nero, con in mano una siringa al cui interno c’è uno strano liquido, probabilmente un acido.
Il liquido viene iniettato nel collo della ragazzina che, improvvisamente, smette di piangere e contorcersi dal dolore.
La videocamera si capovolge, iniziano a sentirsi parole in un pessimo inglese.
La camera viene poi riposizionata in orizzontale e l’ attenzione si focalizza su una serie di vasche da bagno ricoperte da melma nera, al cui interno sono ammassati corpi senza vita di bambini, alcuni in evidente stato di decomposizione.
L’ attenzione torna sulla 12enne che, adesso, slegata e semicosciente, viene brutalmente violentata da uno dei due uomini che, alla fine, le taglia la vagina con un coltello, continuando poi a colpirla, fino a sventrarla e farla a pezzi.
L’ aguzzino trascina i resti della vittima in una delle vasche: a questo punto entra in gioco un terzo individuo, che indossa un cappotto nero con strisce gialle.
Ques’ ultimo, di fronte ad un vasca dove galleggiano ossa e organi interni, raccoglie, con un’ altra siringa, un liquido verde scuro che poi inserisce in una piccola sfera trasparente.
Una volta riempita, la sfera assume un colore verde acceso: da qui il titolo del video, Green Ball.
Detto così, il racconto è senza dubbio estremamente inquietante ma, secondo fonti attendibili trovate su Hispanic Gore (forum del Dark Web), si tratterebbe di uno spezzone tratto da un film horror di bassa categoria (nessuno però è riuscito a fornirmi il titolo esatto) e, quindi, non di un vero snuff movie.

Paolo Mattia

Pubblicato da theevolution

Si consiglia la lettura al solo pubblico adulto. I temi trattati potrebbero offendere la sensibilità di minori, moralisti o deboli di cuore.

2 Risposte a “Green Ball; creepypasta o snuff movie dal Dark Web?”

  1. la parte della sfera è piuttosto inquietante, ma se volessimo trovargli un senso, cosa potrebbe significare?

I commenti sono chiusi.