Ultimo giro nel Cannibal Cafè Forum: di cosa parlano i cannibali?

Ho sempre pensato che il “Cannibal Cafè Forum” sia stato, di gran lunga, il sito più terribile presente nel Surface Web (la parte in chiaro del Web, quella, cioè, indicizzata dai vari motori di ricerca).
Il resto sono solo chiacchere; potete trovare, sopratutto su YouTube, decine e decine di video in cui vengono stilate pseudo- classifiche elencando sedicenti ed improbabili pagine web che, a detta degli autori, dovrebbero farti perdere il sonno, ma ascoltate il mio consiglio e non date retta a queste caz..te.
Tralasciando il Dark Web, l’ unico sito in cui potevi trovare davvero il marcio, lo schifo del genere umano, era il Cannibal Cafè Forum, capace (provate a chiedere conferma a chi come me l’ ha visitato), di farti venire la nausea, intesa come veri conati di vomito, dopo pochi minuti di navigazione.
Poi non metto in dubbio che esistano (o siano esistite) pagine web realmente disturbanti, basti pensare a tutti quei siti gore e/o pornografici estremamente perversi, ma la sensazione di decadenza, di perdizione e abominio che si poteva percepire navigando sul Cannibal Cafè, credo che sia davvero difficile da eguagliare.
In passato ho scritto due articoli riguardo questo forum (vi lascio i link sotto) ed oggi ho deciso di chiudere definitivamente l’ argomento (o almeno credo), raccontandovi la mia personale esperienza e quello che ho potuto imparare sui cannibali, navigando in quell’ antropofago luogo di depravati.

Le “donne- mucche” vendute sul Cannibal Cafè Forum

Armin Meiwes: “Cercasi ragazzo… da macellare”


E adesso qualche fenomeno mi chiederà “Ma come sei finito su un sito di cannibali?” e io rispondo “Fatevi i caz.. vostri che stamattina una macchinetta del caffè mi ha fregato 60 centesimi e quindi ho già le palle che girano”.
Chiuso il preambolo, inizio subito col dirvi che il Cannibal Cafè Forum, sito ormai chiuso e presente nel web in chiaro e NON NEL DARK WEB come molti continuano a sostenere, era ospitato sul server Necrobabes.org e il primo messaggio (un classico messaggio di presentazione), venne postato il 28 Aprile 2001 dal suo creatore, Perro Loco.
Perro Loco è, come detto, il principale amministratore del sito: il suo vero nome (e ci mancherebbe altro) non è specificato e si sa poco anche sulla sua vita privata. Da un suo post ho però dedotto che dovrebbe essere un chirurgo o, comunque, una persona con buone conoscenze nel campo della chirurgia.
Ha inoltre una figlia, Chelsea, di 19 anni, desiderosa di entrare nel mondo del cinema porno e diventare, in seguito, una schiava sessuale da cannibalizzare.

Cannibal Cafè Forum
L’ unica immagine reperibile di Perro Loco

Cannibal Cafè Forum
La figlia di Perro Loco

Nella homepage veniva specificato come l’ accesso ai contenuti fosse rivolto al solo pubblico adulto e, inoltre, non era in alcun modo tollerata la pubblicazione di materiale contenente pornografia infantile, in fin dei conti anche i cannibali hanno una loro morale.
Per quanto possa sembrare strano non c’ erano molte immagini violente, quello che davvero destabilizzava, nel Cannibal Cafè Forum, erano i messaggi degli utenti iscritti, i dialoghi in cui esprimevano senza alcuna censura le loro più insane fantasie.
Le uniche immagini inquietanti postate, erano tratte dai fumetti di un certo Dolcett, fumettista canadese, attivo solo su Internet, diventato famoso per i suoi disegni in cui vengono rappresentate scende di bondage, tortura estrema, cannibalismo e uccisione di donne.
Da quello che ho capito, tra i cannibali, sto Dolcett riscuote una certa ammirazione, da molti, infatti, viene chiamato “il maestro” e nel linguaggio “cannibalesco”, una ragazza decisa a diventare una schiava sessuale per poi essere macellata e finire nello stomaco del suo padrone, viene etichettata come “Dolcett Girl”.
La regola principale del Cannibal Cafè Forum era l’ essere consenzienti; quindi, l’ utente doveva avere ben chiaro quello a cui andava incontro e, soprattutto, non ci doveva essere alcuna forma di costrizione, sopruso o violenza (almeno nella apparenze).
Chiunque avesse chiesto espressamente di essere cannibalizzato, doveva essere lucido, consenziente e nel pieno delle proprie facoltà; trovare la morte per mano di antropofagi pronti a smembrare ed arrostire il primo volontario, sarebbe stata solo una sua scelta della stessa vittima.
Prevalentemente il sito possiamo dividerlo in due diverse sessioni: da una parte c’era il “rullo” nella homepage, dove gli iscritti postavano messaggi in cui cercavano persone desiderose di farsi divorare, altri invece si proponevano come vittime sacrificali, schiavi in cerca di un padrone che, nello specifico, li trattasse come veri animali da macello.
Ho letto di individui che chiedevano, esplicitamente, di essere incatenati in gabbie, sottomessi come bestie per un po’ di anni ed infine uccisi e mangiati.
Considerate che il cannibalismo è sostanzialmente una parafilia, quindi mosso da pulsioni sessuali, infatti, nella maggior parte dei post pubblicati, prima della “cena finale” (il momento in cui la vittima diventa una cena), il “predatore” in cerca di carne con cui banchettare, promette alla sua potenziale preda di consumare un rapporto sessuale estremo (torture comprese), prima dell’ uccisione.
Nella seconda sessione del sito, troviamo invece una serie di immagini di donne “messe in vendita” per diventare schiave sessuali, completamente disumanizzate, addestrate a sopportare qualunque forma di abuso e pronte ad essere successivamente torturate (e non vi dico come) e macellate; quelle che vengono “simpaticamente” chiamate “donne- mucche”.
Sì, perchè nel Cannibal Cafè Forum chi desiderava diventare pasto per cannibali, non era più considerato come persona, un essere umano, ma bensì una “mucca” (per le donne) o un “maiale” (per gli uomini).
Cannibal Cafè Forum
Donne in vendita nel Cannibal Cafè

Cannibal Cafè Forum
Una ragazza viene messa in vedita direttamente dal suo ex fidanzato

Ho inoltre imparato che uno dei desideri più ricercati tra i cannibali, almeno quelli del forum, era l’ impalamento della vittima per poi arrostirla, tipo pollo allo spiedo per intenderci.
Sostanzialmente, però, l’ obbiettivo era quello di impalare una persona (consenziente) in modo che, alla fine del “trattamento”, rimanesse viva e questo perchè a pochi cannibali piace banchettare con una mucca o un maiale già morti.
La perversione sta proprio nel cibarsi delle loro carni, quando sono ancora coscienti in modo da condividere con essi, il piacere del pasto.
Ecco, perciò, che nel sito era possibile trovare diversi articoli che spiegavano le metodologie per infilzare qualcuno senza portarlo alla morte immediata.
Venivano, inoltre, descritti i medicinali da somministrare in modo che il dolore fosse sopportabile e le dimensioni, compresi i materiali, consigliate per forgiare il proprio spiedo, che poi avrebbe penetrato l’ intero corpo della vittima, cercando di evitare di bucare gli organi vitali.
Secondo la guida, nel caso degli uomini, il palo doveva essere introdotto partendo dall’ ano, mentre per le donne partendo dalla vagina.
Ogni tanto sul rullo della homepage, ho notato messaggi di ragazze, anche molto giovani, desiderose di diventare schiave sessuali, pronte poi ad essere sottomesse e macellate.
In questi casi, andava in scena una vera e propria asta per comprare la “mucca”: per una ragazza un utente aveva offerto 4.500 $, come poi sia finita sta storia, questo non sono in grado di dirvelo.
Ah dimenticavo, se sentite un cannibale parlare di “torrefazione”, sta semplicemente parlando del processo con cui una persona viene depezzata e arrostita.
Cannibal Cafè Forum
Detto questo, sostanzialmente sul Cannibal Cafè Forum non saprei dirvi altro; certo, c’ erano anche i classici utenti fake (quelli sono ovunque), che di tanto in tanto postavano messaggi in cui supplicavano disperatamente di essere macellati ma poi, sul più bello, si dileguavano nel nulla (coloro che rispondevano all’ appello non venivano minimamente considerati), per poi ripresentarsi settimane dopo con il medesimo messaggio.
Adesso, con la chiusura del forum, i cannibali si sono spostati sul altre piattaforme e almeno due di esse sono state create sempre dal caro Perro Loco.
Magari se fate i bravi, prossimamente vi parlerò anche di questi nuovi siti.
Lo so bene miei affezionatissimi, voi che siete dei malati mentali (perchè voi siete davvero dei malati mentali), vorrete sicuramente che io vi mostri qualche messaggio estrapolato direttamente dal Cannibal Cafè, giusto?
E va bene dai, oggi voglio accontentarvi, quindi ne posterò qualcuno preso a random:

Laura (11 Giugno 2001): “Mi piace immaginare di essere in grado di vedere il mio corpo dall’ alto mentre la mia testa viene tagliata in un rituale. Mi piace pensare che la mia testa sia un trofeo e sia appesa e adorata. Quindi il mio corpo senza testa e smembrato; le mie braccia e le mie gambe tagliate alle articolazioni e poi arrostite. Mi piace pensare che la mia carne venga mangiata finchè, di me, non rimarrà altro che un mucchio di ossa. Mi piacerebbe chattare con uomini che hanno interesse a macellare e mangiare la loro donna”.

Robert (16 Giugno 2001): “Mi piacerebbe conoscere donne che vorrebbero diventare un vero pasto per me. Ho già una donna, mia moglie, giovane, un po’ paffuta, originaria dell’ Iowa, che offre se stessa e le sue foto nude”.

Christian (10 Giugno 2001): “Qualcuno sa come posso impalare un cane e voglio dire un uomo (non farei mai del male al mio cane)? Devo infilzarlo attraverso il buco del cu.. o il buco del pene?”

Kathy (2 Giugno 2001): “Sono pronta per il banchetto. Mi piace essere trattata come nelle immagini di Dolcett. La mia fantasia, il mio sogno, riguarda l’ impalamento e la torrefazione”.

Carl Cannibal (30 Maggio 2001): “Adoro una ragazza dal seno duro per mangiare e scopare, voglio che abbia una carne tenera per tagliarla e farci delle belle bistecche o impalarla per arrostirla a fuoco caldo, lentamente, in modo che la sua carne rimanga piena di succo ad ogni morso”.

Alan (28 Maggio 2001): “Sono un giovane schiavo maschio di 27 anni, desideroso di diventare un vero schiavo per una coppia di sadici e crudeli. Sono reale o sono davvero desideroso di essere il vostro schiavo per sempre. Sono particolarmente ansioso di esibirmi in uno snuff- movie per il beneficio commerciale dei miei padroni. Sono disposto a trasferirmi tranquillamente e rapidamente da New York per essere torturato ed eventualmente macellato e cucinato. Mi piacerebbe sopratutto essere tenuto nudo, incatenato e cosparso di escrementi come un maiale prima di essere macellato”.

Joe D. (28 Maggio 2001): “Ciao a tutti, specialmente a tutti voi ragazzi là fuori. Hey, sono sposato con Kim e lei è un giovane pezzo di carne fresca. Mi piacerebbe vederla usata come schiava da uomini e donne, mi piacerebbe vederla scopata, frustata, torturata e alla fine cotta in un barbecue”.

Masochist Mr Waye (30 Maggio 2001): “Mi piacerebbe essere impalato e cotto alla brace. Vorrei essere prima castrato e poi arrostito vivo”.

The Evyl Princess (3 Maggio 2001): “Mi piacerebbe scaldare un fig. sfrigolante di fronte al suo proprietario! Che meraviglia, per le malate come me, aver trovato questo sito. Sono una femmina di 21 anni e sono in California. Se conosci qualcuno che sarebbe disposto ad aiutarmi a mutilare o uccidere una donna, devi semplicemente mandarmi una mail. Non posso pagare, ma registrerò un video che poi ti spedirò”.

Hunger (19 Marzo 2002): “C’è qualche donna/ ragazza là fuori che vorrebbe essere torturata e mangiata viva? Intendo dire mangiata lentamente mentre viene maltrattata e umiliata”.

Paolo Mattia

Pubblicato da theevolution

Si consiglia la lettura al solo pubblico adulto. I temi trattati potrebbero offendere la sensibilità di minori, moralisti o deboli di cuore.